È iniziato il progetto “Primum non tacere”

La SIOT ha dedicato il 2022 al tema della comunicazione tra medici e pazienti con numerose iniziative, incluso questo sondaggio, i cui risultati saranno presentati al Congresso Nazionale del 10-11-12 novembre.

21 ottobre 2022

La survey “Primum non tacere”

Empatia, prima di tutto. Un buon medico deve saper ascoltare il paziente, immedesimarsi nelle sue paure e nel suo stato d’animo, farsi carico delle domande e fornire risposte adeguate sia nella fase della diagnosi che nelle indicazioni terapeutiche.

Gli anni della pandemia da Covid-19 hanno avuto certamente un impatto sulla comunicazione tra medico e paziente. Sia in senso positivo (miglioramento dell’immagine del medico-eroe) che negativo (aumento esponenziale del ricorso ai motori di ricerca per autodiagnosi). In questo scenario, la SIOT ha lanciato un percorso finalizzato a rafforzare e, in alcuni casi ricucire, il legame medico-paziente.

Il progetto “Primum non tacere” ha preso il via il 20 aprile con un Webinar in diretta social, con ospiti il Prof. Vittorio Lingiardi, Ordinario di Psicologia Dinamica presso l’Università “La Sapienza” di Roma e la D.ssa Antonella Celano, presidente APMARR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare).

Poi ci sono stati diversi corsi FAD con crediti ECM dedicati all’argomento.

In occasione della Giornata nazionale dell’Ortopedia e della Traumatologia che si celebra ogni anno il 4 giugno, il prof. Paolo Tranquilli Leali ha dedicato al tema un’ampia parte della conferenza stampa.

Da segnalare anche i “role play” in occasione dei workshop dedicati a REMS, la costante diffusione via social dei temi della campagna e un forte interesse mediatico sull’iniziativa che ha raggiunto addirittura l’Australia.

Chiudiamo il progetto ideato dalla SIOT con la survey i cui risultati saranno presentati nella Tavola Rotonda prevista alle ore 11:00 di sabato 12 novembre, nel corso del Congresso Nazionale.

 

  CLICCA QUI PER ACCEDERE AL QUESTIONARIO


© 2024 - Tutti i diritti riservati.
SIOT

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?